Rivista dell'Istituto per la Storia dell'Arte Lombarda

Profilo degli autori

Giovanni Gazzaneo

Laureato in filosofi a e specializzato in Comunicazioni Sociali all’Università Cattolica di Milano, è giornalista e critico d’arte, vive e lavora a Milano. È ideatore e coordinatore di “Luoghi dell’Infi nito”, mensile culturale di “Avvenire”; direttore della Galleria d’arte Sacra dei Contemporanei di Milano, presidente della Fondazione Crocevia. È stato direttore del Collegio universitario Cardinal Ferrari di Milano. Ha insegnato Comunicazione e beni culturali ecclesiastici in Cattolica e tiene un corso al Master in Beni culturali della Pontifi cia Facoltà teologica di Napoli. Ha pubblicato con Sei, Ares, Vallecchi e Allemandi. Tra le ultime mostre ha curato: Francesco Messina. L’opera sacra, Omar Galliani. Sguardi, Pino Pedano. Orizzonte, Pepi Merisio. Ieri in Lombardia. Ha ricevuto numerosi premi. È stato membro, come esperto di arte sacra, della Commissione Cei per le nuove chiese (Progetti Pilota).

Andrea Gianni

Ha insegnato Diritto ecclesiastico all’Università di Parma. È capo della redazione italiana della rivista Communio. È presidente dell’Associazione Sant’Anselmo che, in collaborazione con il Progetto culturale della Conferenza episcopale italiana, opera per la diff usione del libro di cultura teologica e religiosa; con essa ha dato vita a numerose manifestazioni culturali a Torino, Milano, Roma, Genova, Verona. È membro del Consiglio d’amministrazione dell’ISAL. Ha pubblicato saggi e libri tra cui L’editoria religiosa in Italia. Contributi e materiali per una storia, Dehoniana Libri, Bologna 2009. Ha curato, con la collaborazione di ISAL, la mostra didattica Anselmo da Aosta a Canterbury su incarico della Regione Valle d’Aosta e ha collaborato con ISAL alla mostra didattica su san Carlo Borromeo Il cuor nostro tutto grato, su incarico dell’Arcidiocesi di Milano. Suoi articoli sono ospitati su “Avvenire” e sull’“Osservatore Romano”.

Rita Gigante

Specializzata in Conservazione del patrimonio storico e architettonico presso l’Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia, dal 1995 si occupa di documentazione e catalogazione informatizzata applicata ai Beni Culturali in progetti promossi dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Direzione Regionale dei Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, dall’Università degli Studi di Pavia, e dalla Conferenza Episcopale Italiana. Ha diretto  la Biblioteca dell’Almo Collegio Borromeo di Pavia. Dal 2002 lavora in Regione Lombardia al SIRBeC (Sistema Informativo Regionale Beni Culturali).

Rosa Giorgi

Dal 1991 si dedica alla didattica e alla divulgazione dell'arte, in particolare collaborando con l'Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi e la Soprintendenza di Brera. Dal 2003 è stata il referente per la didattica del Museo dei Beni Culturali Cappuccini di Milano del quale, dall'autunno del 2006, è divenuta Direttrice operati­va e Conservatrice. Ha curato diverse pubblicazioni e, in particolare, in collaborazione con Electa Mondadori ha collaborato per la realizzazione di opere monografiche e dizionari di iconografia cristiana.

Bianca Hambusch M. A.

Laureata in Storia dell’Arte e Antropologia all’Università Ruprecht-Karls di Heidelberg, ha conseguito il Dottorato in Storia dell’Arte presso l’Università Tecnica di Dresda, Germania. Oltre agli studi universitari, ha acquisito esperienza lavorativa in musei e istituzioni statali. Attualmente sta svolgendo significative ricerhe sul tema della modernità tra Europa e America Latina, con particolare attenzione alle architetture edificate da Virginio Colombo a Buenos Aires.

Alessandro Hinna

Docente di Organizzazione e cambiamento nelle pubbliche amministrazioni presso l’Università degli studi di Tor Vergata (Roma). Dal 1998, svolge attività di ricerca e consulenza nel settore pubblico e non profi t. Dal 2000, la sua attività professionale è rivolta principalmente all’identifi cazione e implementazione di modelli organizzativi e gestionali di beni e attività culturali, ambito nel quale svolge collaborazione stabile con Regioni ed Enti Locali. È autore di numerose monografi e e saggi e, attualmente, Membro del Comitato tecnico consultivo in Raff orzamento delle strutture operative e delle competenze nella Pubblica Amministrazione (PON GAT – FESR 2007 -2013), Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Funzione Pubblica. Dal 2007 ad oggi, Membro del Comitato Tecnico-Consultivo della Fondazione Cariplo, Settore Attività fi lantropiche- progetto Distretti culturali.

Stamatina Kousidi

Laureatasi in Architettura presso la University of Thessaly di Volos (2005) ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Roma “La Sapienza” (2013) e dal 2018 è ricercatore senior in Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico di Milano, dove insegna Progettazione architettonica nella Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni. Nel 2010 ha conseguito il master di specializzazione in “Progettazione Architettonica Spazio Cultura” presso la National Technical University di Atene. Il suo lavoro di ricerca è focalizzato sulle teorie e tecniche dell’architettura moderna e contemporanea.

Francesco La Trofa

Architetto e giornalista, si è laureato in Architettura presso il Politecnico di Torino nel 2003 con una tesi sulle architetture olivettiane a Ivrea, tema approfondito nel Master di II livello in Restauro del Moderno (Politecnico di Milano, 2006). All'attività di progettista ha affiancato il ruolo di comunicatore, sperimentando nuovi linguaggi di rappresentazione e sviluppando competenze nell’ambito delle tecnologie 3D. Consulente per la comunicazione e l’applicazione di tecnologie digitali, svolge anche attività di istruttoria e redazione di report per progetti di rilevanza strategica. Negli scorsi anni ha collaborato con il Lab Pro del Politecnico di Milano (DASTU).

Marisa Laurenzi Tabasso

Chimica di formazione, ha diretto per molti anni il Laboratorio di Prove sui Materiali dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro (già ICR) ed è stata nominata Capo del Programma per la Scienza e la Tecnologia dal Governo Italiano presso l’ICCROMJ (Intenational Centre for the Study Preservation and Restoration of Cultural Property). Principale campo di interesse e di studio è la conservazione dei materiali porosi da costruzione e dei dipinti murali. Attualmente lavora come libera professionista in qualità di consulente scientifi co per la conservazione dei Beni Culturali ed è professore a contratto presso l’Università La Sapienza di Roma.

Laura Lazzaroni

Architetto libero professionista è  specializzata in Restauro dei monumenti. Consulente presso l’Ufficio Beni culturali e Arte sacra della Diocesi di Milano dal 2008, collabora con lo studio BNP Architettura e Design di Agrate Brianza dal 2007. È membro della Commissione Beni culturali e Paesaggio dell’Ordine degli Architetti di Monza e Brianza dal 2014. Svolge attività di supporto alla didattica all’interno del laboratorio Architectural preservation studio al Politecnico di Milano dal 2013, collaborando al modulo Museology, art and restoration criticism della professoressa Rostagno. È autrice di numerosi studi inerenti l’architettura sacra e le ville di delizia lombarde.

Mara Liuzzi

Dopo la Laurea in Architettura presso il Politecnico di Torino, ha conseguito la Specializzazione in Restauro dei Monumenti  presso la Facoltà di Architettura di Genova diretta dal prof. B. P. Torsello. Architetto libero professionista svolge la propria attività principalmente nell’ambito della conservazione e valorizzazione dei Beni Culturali.

Chiara Livraghi

Architetto e Dottore di ricerca in Programmazione, Manutenzione e Riqualificazione dei sistemi edilizi e urbani, è professore a contratto presso il Politecnico di Milano, Dipartimento ABC. Svolge attività di ricerca nell’ambito della tecnologia e dell’intervento sul costruito, approfondendo tematiche legate alla conservazione dei Beni Culturali e al controllo della qualità nel processo edilizio, anche attraverso la collaborazione con Organismi di Ispezione accreditati. L’attività di ricerca in ambito nazionale e internazionale è stata tradotta in diverse pubblicazioni.

Saverio Lomartire

Insegna Storia dell’Arte Medievale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale, sede di Vercelli. I suoi interessi sono prevalentemente rivolti all’architettura e all’arte dall’altomedioevo al secolo XII, senza escludere i secoli XIII e XIV. Ha condotto in particolare studi sulla pittura lombarda, sull’architettura e la scultura romanica di ambito lombardo ed emiliano, con attenzione anche alle testimonianze epigrafi che che illustrano i singoli contesti. Ha dedicato una serie di ricerche all’attività dei maestri della zona dei laghi lombardi che hanno operato in diverse aree geografi che (Bergamo, Monza, Parma, Modena, Trento) e alle modalità operative dei relativi cantieri. Ha inoltre condotto ricerche sulla miniatura, l’orefi ceria e arti del metallo dall’altomedioevo al romanico.

Filippo Magatti

Si è laureato in Ingegneria dei Sistemi Edilizi presso il Politecnico di Milano con il prof. Lorenzo Jurina e la prof.ssa Manuela Grecchi discutendo una tesi sul consolidamento strutturale e la valorizzazione delle Torri medievali di Como, elaborata insieme a Nicolò Zugnino e Anna Serafini. Nell’estate del 2009 ha partecipato alle attività di protezione civile, in seguito all’emergenza terremoto in Abruzzo, per le quali ha ottenuto la pubblica benemerenza.

Federica Mameli

Laureata al Politecnico di Milano con la tesi “Gli operatori culturali nel processo di gentrification” ha conseguito la Laurea Magistrale in Architettura con la tesi “La festa urbana del 15 ottobre 1771 a Milano e proposta per una messa in scena dell’Ascanio in Alba di Mozart”. Ha collaborato alla stesura di dispense universitarie e frequenta il Corso di Alta Formazione in “Design per il Teatro- Scenografie” presso il Politecnico di Milano.

Emilio Maraschini

Architetto laureatosi al Politecnico di Milano e sino al 1977 libero professionista, ha svolto numerose attività dirigenziali nei settori della pianificazione territoriale, dello sviluppo economico e dell’energia sia presso Regione Lombardia che in un’importante azienda, impiantistica ed elettromeccanica, e in un significativo Ente di Sviluppo. Dopo essersi interessato al settore immobiliare, da alcuni anni collabora alle molteplici attività di ISAL.