Rivista dell'Istituto per la Storia dell'Arte Lombarda
Numero 12

Pittura, scultura e architettura nell’arte di padre Costantino Ruggeri

Maria Antonietta Crippa

Il saggio traccia un profilo sintetico della produzione artistica di Costantino Ruggeri, frate francescano che ha lasciato una produzione vastissima di pitture e sculture oltre che di chiese cattoliche e arredi per la liturgia. Inserito nella cerchia degli artisti milanesi degli anni cinquanta e sessanta del secolo scorso, fu attivo soprattutto nello studio di Pavia; fece parte anche del gruppo per il rinnovamento dell’arte sacra di Bologna attorno al cardinal Lercaro. Il 4 ottobre 1995 presentò in Triennale, a Milano, la Fondazione Frate Sole, che dal 1993 a oggi promuove il quadriennale Premio Internazionale di Architettura sacra Frate Sole.

Painting, sculpture and architecture in father Costantino Ruggeri’s art

The paper synthetically describes the artistic production of Costantino Ruggeri, Franciscan monk that has given to us a huge production of paintings and sculptures as well as of catholic churches and liturgy furniture. Integrated in the Milan’s artistic entourage of the Fifties and the Sixties, he especially worked in his atelier in Pavia and, in the meantime, he was part of the group for the renovation of sacred art in Bologna that used to round up cardinal Lecaro. In 1995, the forth of October, Ruggeri presented in Milano, at the Triennale building, the Frate Sole Foundation that promote since 1993 the four-year ‘Premio Internazionale di Architettura sacra Frate Sole’ (International Award for sacred Architecture Frate Sole).