Rivista dell'Istituto per la Storia dell'Arte Lombarda
Numero 13

La Natività nella pittura di Giovan Pietro da Cemmo

Virtus Maria Zallot

Il saggio presenta il ricco repertorio di Natività di Giovan Pietro da Cemmo, pittore che, tra l’ultimo quarto del Quattrocento e il primo decennio del Cinquecento, affrontò ripetutamente il tema in contesti culturali e materiali diversi, prevalentemente in Valle Camonica. Conservate nei siti originari, esse costituisco un Museo diffuso utile per riflettere sull’iconografia tardo medievale del racconto della nascita di Gesù, nelle sue implicazioni didattico-teologiche e nel confronto con lo schema di tradizione bizantina, di cui si conserva in Valle Camonica un esemplare trecentesco.

The Nativity in the paintings of Giovan Pietro da Cemmo

The essay presents the rich repertory of Nativity by Giovan Pietro from Cemmo, an artist who dealt repetetively with this theme in different cultural and material contests, mostly in Valle Camonica, between the end of XIV century and the very start of XV. They are preserved in their original sites and they form a Widespread Museum useful to think over the late Medieval iconography of the story of Jesus’s birth, its didactic-theological implications and the comparison to Byzantine tradition’s scheme, of which Valle Camonica preserves an exemplar from XIV century.