Rivista dell'Istituto per la Storia dell'Arte Lombarda
Numero 14 - 16 Numero speciale...

Artigianato ed arte. Esempi valdostani, con una nota su Agostino Maquignaz

Maria Luisa Gatti Perer

Il presente saggio costituisce lo scritto segnalato nel curriculum vitae dell’autrice come quarta pubblicazione. Esso fu redatto in occasione del “Convegno di studi sulle arti decorative e industriali moderne” svoltosi dal 21 al 23 settembre del 1951 alla IX Triennale di Milano. Editato su commissione della stessa autrice dalla Scuola Tipografica Artigianelli di Monza, in esso la storica dell’arte milanese traccia una sintetica ricostruzione del concetto di Artigianato, definendone i capisaldi storiografici e critici. Attraverso la ricostruzione colta del dibattito internazionale che ha interessato l’Europa della prima metà del XX secolo, l’autrice delinea le ragioni per le quali è per lei importante studiare l’Arte popolare, i fenomeni connessi alla decorazione e l’Artigianato, approfondendo i processi tecnico-ideativi dell’arte lignea della Valle d’Aosta.

Handicraft and art. Val d’Aosta expample, with a note on Agostino Maquignaz

The present essay constitutes the writing reported in the author’s curriculum vitae as the fourth publication. It was written on the occasion of the “Convention on Modern Decorative and Industrial Arts” held from 21 to 23 September 1951 at the IX Triennale of Milan. Published by Scuola Tipografica Artigianelli of Monza on the same author’s commission, the Milan art historian traces a synthetic reconstruction of the concept of Handicraft, defining its historiographical and critical cornerstone contents. Through the cultured reconstruction of the international debate which interested Europe in the first half of the twentieth century, the author outlines the reasons why it is important for her to study folk art, the phenomena related to decoration and handicraft, deepening the technical-ideative aspect of Valle D’Aosta wooden art processes.